Home » segnali di tradimento » Recent Articles:

Tradimento coniugale: mogli e mariti fate attenzione a queste date!

date-tradimento-marito-moglie

Esistono specifici giorni dell’anno in cui è più facile essere traditi? Stando ai risultati di una ricerca avviata da due siti di incontri on line, sembrerebbe proprio di sì. Vediamo nello specifico di cosa si tratta.

Dal sondaggio di Gleeden, che si autodefinisce “il primo sito di incontri extraconiugali pensato dalle donne”, è emerso che i primissimi giorni dell’anno sono in genere quelli più gettonati per le scappatelle extraconiugali, con un curioso picco rilevabile il giorno 9 del mese di gennaio. Stando a quanto riferito dal 52% degli intervistati, le feste natalizie sarebbero state così tediose e soffocanti da averli invogliati a cercare consolazione altrove. Il 26% degli utenti avrebbe invece fatto tesoro dell’antico detto “anno nuovo vita nuova” per instaurare nuove relazioni al di fuori del proprio menage coniugale.

Per quanto riguarda invece i dati relativi ai 300 e passa utenti di Illicitcounters presi in esame, è saltato fuori che il 72% degli uomini avrebbe tradito la propria compagna in un’altra data ben precisa: il 18 novembre 2016, entrata in seguito a pieno titolo negli annali dell’infedeltà come l‘Unfaithful Friday, ovvero il venerdì del tradimento. Per il portavoce di Illicitcounters, Christian Grant, tradire proprio in questo periodo dell’anno nasconderebbe un desiderio impellente di libertà prima dei pressanti impegni festivi.

Da tutto ciò si deduce che le festività natalizie giocano un ruolo cruciale nell’intera faccenda, tanto da configurarsi come una fuga temporanea da una crisi di coppia sostanzialmente monotonia e insoddisfacente. Già, ma come svincolarsi dalla morsa letale del dubbio di un possibile tradimento? Be’ potreste iniziare col di fare questo test per l’infedeltà, giusto per dirne una. In seguito starà a voi decidere se e come correre ai ripari per evitare il peggio.

Flirt sul posto di lavoro: donne coinvolte più degli uomini

tradimento-lei

Dimenticatevi dello stereotipo del maschio seduttore e sciupafemmine: in tema di avance sul posto del lavoro le donne non sono seconde a nessuno. È quanto emerge da un sondaggio lanciato dal sito di incontri Incontri-ExtraConiugali.com, un risultato che forse lascia basiti alcuni esponenti del cosiddetto sesso forte, abituati a fare bello e cattivo tempo in ambito di scappatelle coniugali. Alla radice di questi slanci passionali c’è sicuramente una complicità di intenti, ma anche la condivisione dei medesimi spazi protratta nel tempo. D’altronde è risaputo: trascorrere diverse ore a stretto contatto l’uno con l’altro, magari incalzati dalla noia di una routine lavorativa che non lascia scampo, facilita l’instaurarsi di rapporti sociali più profondi. A volte sfocianti in un’intesa anche di tipo sessuale.

Ma torniamo al sondaggio. Dall’intervista fatta alle quasi seimila frequentatrici del sito di incontri, tutte donne sposate o fidanzate, viene fuori che l’80% di loro avrebbe flirtato con il collega di ufficio, mentre un 40% ha ammesso di aver esplicitamente tradito il partner con il proprio compagno di lavoro. Riguardo a età e grado di coinvolgimento nella relazione è invece emerso che il 64% delle donne ha un’età compresa tra i 25 e i 45 anni, che per il 40% delle intervistate il tradimento si è consumato nell’arco di una sola notte, e che il 10% di loro ha portato avanti la relazione per un mese di fila.

Per quanto i dati della ricerca spingano ad attribuire un ruolo di prim’ordine alle donne in materia di incontri clandestini, il primato di traditore per eccellenza spetta sempre all’uomo. Resta comunque il fatto che il numero di traditrici è salito di ben il 40% negli ultimi 20 anni, come evidenziato in un nostro precedente articolo. Realtà o abbagli statistici? Difficile dirlo, vista la complessità del fenomeno su vasta scala.

Ad ogni modo, se temete che la vostra compagna sia coinvolta in un comportamento di questo tipo, potreste sempre affidarvi ai servizi offerti da un investigatore privato, oppure provare a fare da soli con l’aiuto di un cellulare spia spyphone. In quest’ultimo caso, però, fate attenzione: l’utilizzo improprio di uno spy phone, utile a salvaguardare e bloccare sul nascere qualsiasi azione fedifraga, potrebbe rivelarsi un’operazione non propriamente legale.

Nell’attesa che vi decidiate sul da farsi, vi suggeriamo di non abbattervi e di cominciare a sondare il terreno avvalendovi di questo test infedeltà. Vi aiuterà a capire meglio come stanno realmente le cose.

Il mistero del numero 9 e della coppia che scoppia

broken-heart-9

Sapete qual è l’età esatta in cui si tradisce di più? Ve lo diciamo noi: quella che termina con il numero 9! Potrà sembrarvi pure una coincidenza, ma stando a quanto emerso da uno studio che ha coinvolto mille utenti inglesi iscritti al sito di incontri Illicitencounters.com, chi tradisce  il proprio partner ha un’età che termina con il numero nove. Giusto per intenderci: 19, 29, 39, 49 e 59 anni.

I più fedifraghi in assoluto sono risultati i trentanovenni, dimostrando in tal modo una certa apprensione nei confronti della fatidica soglia dei 40, sebbene molti degli intervistati affermino che la vita cominci proprio a quell’età. Al secondo e al terzo posto di questa curiosa classifica compaiono uomini e donne di 49 e 29 anni. Il motivo di questa “suscettibilità” numerica al tradimento potrebbe essere spiegato con l’approssimarsi del cambio di decade, che suonerebbe a livello percettivo come un campanello di allarme per l’età che avanza. Come dire, lasciamoci andare che la vita non torna sui propri passi.

Nel frattempo le iscrizioni al sito di incontri, soprattutto in questi ultimi mesi estivi, sono aumentate del 25%. A ogni modo, che sia colpa della mancanza di eccitazione a letto (76% degli utenti), di un’opportunità che non ci si è potuti lasciar sfuggire (54%) o di una noia galoppante nella routine di coppia (46%), poco importa. Il tradimento on line per la maggior parte degli intervistati rappresenta una fuga da un rapporto soffocante e privo di slanci passionali. D’altronde è sempre stato così e sempre lo sarà, per quanto conoscere in anticipo un tradimento risparmierebbe a tantissima gente giorni, mesi, se non addirittura anni di inutili sofferenze.

Giusto per restare in tema di solidità di coppia: avete voglia di sincerarvi sulla fedeltà del vostro partner? Allora provate a sbizzarrirvi facendo uno dei test presenti in questa pagina. Scoprirete il livello di affidabilità del vostro menage coniugale, e magari, venire a conoscenza di alcuni lati oscuri del vostro carattere di cui nemmeno voi sospettavate l’esistenza!

8 segnali che lasciano pensare ad un tradimento

Segnali di tradimento

Per comprendere in pieno la possibilità che il nostro partner ci stia tradendo bisogna osservarlo con attenzione ed allo stesso tempo discrezione per non destare sospetti. Il suo linguaggio, gli atteggiamenti che assume, le reazioni a specifici eventi, spesso sono indicatori precisi che possono rivelare possibili scappatelle extraconiugali.

Studi recenti però hanno evidenziato come il traditore stia diventando sempre più esperto nella sua arte ed è per questo che il più delle volte riesce a sfuggire anche all’occhio più attento.

Oggi, per smascherare queste attività è sempre più frequente il ricorso all’utilizzo di dispositivi tecnologici in grado di fornire un controllo completo a distanza illimitata quali microspie, cellulari spia e microregistratori.

In tanti ancora oggi, pensano che questi prodotti siano soltanto frutto della fantascienza, ma secondo dati forniti dalla Endoacustica Europe Srl, circa l’85% degli utenti che si sono affidati a tali dispositivi sono riusciti a risolvere le proprie situazioni.

Ma quando bisogna prendere in considerazione l’acquisto di un modulo di sorveglianza?

Evidenzieremo 8 aspetti generali che partono dal presupposto che conosciate davvero il vostro partner:

  1. Avete notato un cambio comportamentale improvviso legato a nessun apparente motivo?
  2. Il vostro partner è vittima di lapsus o incoerenze mai successi prima?
  3. Ha modificato notevolmente il suo modo di pensare?
  4. Utilizza abbondante profumo?
  5. Cura maggiormente l’aspetto fisico?
    (Passione per lo sport, vestire bene mentre prima aveva un abbigliamento trasandato, ecc.)
  6. Lavora per molte più ore al giorno e fa molte più trasferte pur ricoprendo sempre lo stesso incarico?
  7. Si disinteressa della vita di coppia?
  8. Riceve inspiegabilmente messaggi sul suo cellulare ad orari insoliti e in quantità considerevole?

Spesso però potrete constatare che è improvvisamente sparita la suoneria del cellulare che utilizza abitualmente, ed è proprio questo il momento giusto per regalargli un cellulare spia.
Molti di voi potrebbero non essere d’accordo con queste linee guida generali, e questo articolo non vuole essere una provocazione, bensì un punto di partenza da dover ampliare con i vostri pareri e perché no, anche le vostre esperienze da traditi o traditori.

Calendario

settembre: 2017
L M M G V S D
« Ago    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001

Login

ADS

 CELLULARI SPIA O SPYPHONE
spyphone Uno spy phone, o cellulare spia, è un normale cellulare su cui viene installato un software spia capace di intercettare qualsiasi azione intrapresa sul cellulare stesso (chiamate, SMS, foto ecc.). Il software spia per spyphone è funzionante sulla maggior parte degli smartphone con sistema operativo Android, iOS e Blackberry.

 MICROREGISTRATORI
Nuovissimi microregistratori digitali con durata di registrazione fino a 1200 ore. Utilissimi per raccogliere prove o scoprire tradimenti di ogni tipo. I modelli ad attivazione vocale VAS permettono inoltre una maggiore autonomia di consumi. Affidabilità, efficacia e prezzo conveniente.
 MICROFONI DA MURO
Microfoni da muro per ascoltare attraverso pareti fino a 70 cm. Microfono ultrasensibile professionale, ad elevatissima sensibilità, dotato di microfono ceramico ad alta sensibilità, per rivelare anche i più piccoli rumori. Suono limpido e stabile. Prese per registratore, ed auricolare.
 CAMUFFATORI DI VOCE
Cambiavoce telefonico se interposto fra la cornetta e il telefono, cambierà letteralmente la vostra voce in un’altra. Trasforma qualsiasi voce in maschile o femminile, adulto o bambino. Il camuffatore di voce può essere adattato a telefoni cellulari, cordless, altoparlanti e microfoni, sistemi di registrazione, o collegato a centraline telefoniche. La voce riprodotta non è robotizzata ma umana.
 LOCALIZZATORE RF
localizzatore rf

Localizzatore di oggetti, studiato appositamente per coloro che hanno l’esigenza di tenere sotto controllo i loro animali domestici, ad un costo assai limitato, ma non solo puo' anche essere utilizzato per ritrovare oggetti preziosi, localizzare bici da corsa rubate e automobili parcheggiate.

 ALLARME ANTI-ANNEGAMENTO E ANTISMARRIMENTO
localizzatore rf

Allarme anti-annegamento e antismarrimento è un sistema di protezione che combina un allarme anti-annegamento ed uno anti-smarrimento, ed è particolarmente efficace come sistema elettronico di sicurezza per proteggere i vostri bambini o animali domestici.

ARTICOLI IN RILIEVO

Cyberstalking e sistemi tecnologici di prevenzione

15 Set 2016

cyber-stalking

Che la tecnologia abbia apportato alle nostre vite notevoli vantaggi è fuori discussione. Spesso però tendiamo a minimizzare i pericoli derivanti dall’utilizzo incauto degli strumenti tecnologici messi a nostra disposizione. Uno dei casi più emblematici in tal senso è quello che concerne lo stalking online, o cyberstalking, ovvero la molestia perpetrata a danno di individui che utilizzano la rete per comunicare tra loro. Anche qui la forma persecutoria assume le …

Stalking citofonico. Un modo tutto nuovo di importunare

10 Set 2015

stalking-woman

È successo qualche giorno fa a Centocelle, alle porte di Roma. Un tizio insiste pigiando più volte sui tasti del citofono, gridando a squarciagola di volere del denaro. Quando si rende conto che la sua richiesta rimarrà ancora una volta inascoltata, strappa via con forza il citofono dal muro aiutandosi con un taglierino. La proprietaria del condominio preso di mira da mesi dallo stalker lo riconosce immediatamente e lo denuncia …

Stalking all’interno dell’azienda, scattano le manette

22 Lug 2014

Per nove volte ha vuotato una bottiglia d’acqua sulla stampante della collega mandandola in tilt. La donna ha poi riferito anche di aver trovato delle croci segnate sulle fotografie dei figli. Per una serie di “dispetti” il cui movente è ancora poco chiaro, un uomo di 65 anni della provincia di Brindisi, dipendente della Provincia, è stato raggiunto da un’ordinanza cautelare con cui si dispone il divieto di avvicinamento alla …

Sei vittima dello stalking? Ecco cosa fare

16 Dic 2013

Il reato di stalking si configura quando qualcuno (spesso, un ex partner) compie una serie di atti (che possono essere minacce o molestie, ma anche atti apparentemente innocui, come l’invio continuo di indesiderati sms, fiori, o biglietti) tanto da compiere violenza psicologica nei confronti della vittima ingenerandole un comprensibile stato di ansia e paura oppure costringendola a cambiare abitudini personali (sostituire utenza telefonica, cambiare residenza, ecc.) o ancora ingenerandole un fondato timore per la propria …

Il team che rapisce le ragazzine adescandole su Facebook

31 Ott 2013

Una macchina organizzativa ben strutturata ha portato al rapimento di una tredicenne bresciana, portata fino a Lugano da un adulto conosciuto via Facebook e affetto da turbe sessuali. All’inquietante piano hanno preso parte più persone, un gruppo organizzatosi per agganciare giovanissime prede attraverso i social network. L’episodio ha avuto inizio a settembre quando la ragazzina, che frequenta la scuola media a Isorella, a sud di Brescia, ha allacciato un’amicizia attraverso …

358 telefonate e 500 sms in un mese: l’amante diventa stalker

16 Set 2013

Dodici anni da amanti, tra incontri segreti e bugie. Poi la fiamma dell’amore si è spenta, almeno per lei, che ha deciso di troncare la relazione. Un duro colpo per lui, che non si è rassegnato dinanzi alla decisione. Ma riconquistarla si è rivelato impossibile. Così è scattata la presa di posizione: «O con me o con nessuno». La delusione si è già trasformata in ossessione: in un mese 539 …

Allarme stalking all’interno dei condomini

30 Mag 2013

Liti condominiali per volumi troppo alti, pulizie, sacchetti di immondizia nel pianerottolo o gestione degli spazi comuni sono all’ordine del giorno in quasi tutti i condomini. Pare che negli ultimi tempi siamo numerosi i casi in cui la tensione tra vicini sfocia in veri e propri episodi di stalking. L’allarme è stato lanciato dall’associazione degli amministratori di immobili, che ovviamente consiglia alle vittime di rivolgersi in primo luogo all’amministratore di …

Due persone in pochi giorni sfigurate con l’acido dagli ex

3 Mag 2013

Le storie d’amore finite male possono divenire davvero pericolose e spesso sono fonte di atti di stalking e persecuzioni che sfociano in vere e proprie violenze. Ne sono esempio due tragedie avvenute di recente. La prima riguarda un’avvocatessa di 35 anni, Lucia Annibali, aggredita nei pressi della sua casa, a Pesaro, da un uomo con il volto coperto che le ha gettato sul viso dell’acido. La donna ha aperto il portone …