Home » scoprire tradimento » Recent Articles:

Tradimento coniugale: mogli e mariti fate attenzione a queste date!

date-tradimento-marito-moglie

Esistono specifici giorni dell’anno in cui è più facile essere traditi? Stando ai risultati di una ricerca avviata da due siti di incontri on line, sembrerebbe proprio di sì. Vediamo nello specifico di cosa si tratta.

Dal sondaggio di Gleeden, che si autodefinisce “il primo sito di incontri extraconiugali pensato dalle donne”, è emerso che i primissimi giorni dell’anno sono in genere quelli più gettonati per le scappatelle extraconiugali, con un curioso picco rilevabile il giorno 9 del mese di gennaio. Stando a quanto riferito dal 52% degli intervistati, le feste natalizie sarebbero state così tediose e soffocanti da averli invogliati a cercare consolazione altrove. Il 26% degli utenti avrebbe invece fatto tesoro dell’antico detto “anno nuovo vita nuova” per instaurare nuove relazioni al di fuori del proprio menage coniugale.

Per quanto riguarda invece i dati relativi ai 300 e passa utenti di Illicitcounters presi in esame, è saltato fuori che il 72% degli uomini avrebbe tradito la propria compagna in un’altra data ben precisa: il 18 novembre 2016, entrata in seguito a pieno titolo negli annali dell’infedeltà come l‘Unfaithful Friday, ovvero il venerdì del tradimento. Per il portavoce di Illicitcounters, Christian Grant, tradire proprio in questo periodo dell’anno nasconderebbe un desiderio impellente di libertà prima dei pressanti impegni festivi.

Da tutto ciò si deduce che le festività natalizie giocano un ruolo cruciale nell’intera faccenda, tanto da configurarsi come una fuga temporanea da una crisi di coppia sostanzialmente monotonia e insoddisfacente. Già, ma come svincolarsi dalla morsa letale del dubbio di un possibile tradimento? Be’ potreste iniziare col di fare questo test per l’infedeltà, giusto per dirne una. In seguito starà a voi decidere se e come correre ai ripari per evitare il peggio.

Test di infedeltà: scopri se il tuo partner ti tradisce

Hai dei dubbi sulla fedeltà del tuo partner? Sospetti che il tuo coniuge ti tradisca? Esistono degli indizi che possono preannunciare un’avventura amorosa clandestina o che possano aiutarti a fare un quadro generale della situazione. Questo test non solo ti aiuterà a capire se il tradimento c’è o meno, ma fornirà anche dei piccoli suggerimenti per far luce sulla relazione.

1. Come è il suo rapporto con le bugie?

A) Intimo, ne racconta spesso

B) Gliene scappano, ma non è un’abitudine

C) Direi che non ne racconta

 

2. Lascia liberamente il suo telefono cellulare in giro?

 

A) Mai, lo porta sempre con sé

B) A volte

C) Non è molto attento al cellulare

 

3. Presta attenzione al suo aspetto (abbigliamento, profumo, capelli, ecc.)?

 

A) Ultimamente è molto attento

B) Un po’ più dei mesi precedenti

C) Come al solito

 

4. Il tuo partner è costretto recentemente e inaspettatamente a “lavorare più a lungo” o a frequenti “cene tra amici”?

 

A) Si, ultimamente capita spesso

B) Forse qualche volta in più

C) La frequenza non è cambiata

 

5. Spegne spesso il cellulare quando è a casa?

 

A) Si

B) A volte si, a volte no

C) No, lo lascia acceso

 

6. Il suo atteggiamento nei tuoi confronti è cambiato?

 

A) E’ insopportabile, mi critica su ogni cosa

B) Ora che ci penso, è un po’ più freddo

C) A me pare che si comporti come sempre

 

7. La vostra vita sessuale

 

A) Abbiamo pochi momenti di intimità

B) Qualche volta siamo troppo stanchi

C) Non mi sembra che sia cambiato nulla

 

Soluzione del test 

 

Maggioranza di A

Indipendentemente da questo test, ti è già chiaro che il tuo partner ti tradisce. Hai solo difficoltà ad ammetterlo e tenti di reprimerlo. Ti consigliamo di affrontare la realtà facendoti aiutare da un software spia che installato sul suo cellulare ti consentirà di conoscere dove va, con chi è e cosa fa. In questo modo non potrai più evitare quest’argomento che certamente ti affligge e soprattutto avrai valide argomentazioni per affrontare il tuo partner.

Maggioranza di B

Ci possono essere degli indizi dell’infedeltà del tuo partner. Tuttavia, non esiste mai assoluta certezza e alcuni cambiamenti del tuo compagno possono essere sintomi di un rinnovato amore nei tuoi confronti. Se la situazione ti tormenta, allora dovresti dissolvere i tuoi dubbi. Un ottima alleata sarebbe certamente un microspia che installata in auto o nei posti che frequenta il tuo partner potrà fornirti rapidamente le risposte che tanto stai cercando.

Maggioranza di C

É improbabile che il tuo partner ti tradisca. Non dovresti essere troppo sospettoso al riguardo, ma chiediti come mai hai questi dubbi? Forse in fondo c’è qualche situazione poco chiara su cui dovresti far luce. Magari potresti utilizzare un GPS tracker per monitorare i suoi spostamenti o ascoltare qualche conversazione sospetta con sua madre o con gli amici attraverso un trasmettitore ambientale che potrebbe rassicurarti e eliminare i tuoi sospetti.

Gli slip anti-tradimento: grande invenzione o strumento inaffidabile?

Un’azienda di biancheria intima giapponese ha creato degli slip  “anti-tradimento” che nascondono al loro interno un sensore “di controllo. Il prodotto è destinato a padri di famiglia molto premurosi, a mariti iper-gelosi o a fidanzate paranoiche. La particolarità del “pant” messo in vendita alla cifra di 99 dollari sta nel fatto che è dotato di un chip collegato direttamente ad un computer che permette di verificare il battito cardiaco e la temperatura corporea della persona che lo indossa (si pensa ad una donna visto il modello pubblicizzato), consentendo così di sorvegliare in qualsiasi istante i suoi movimenti.

Se fosse così semplice con una sonda ed un processore,  ogni adulterio potrebbe essere evitato o scoperto. Infatti quando lo slip viene indossato, la sonda individua una temperatura  differente da quella dell’ambiente e inoltra l’impulso al processore che a questo punto segnala l’ora precisa. In seguito, il sistema operativo rimane in stand-by e si riattiva soltanto dopo un altro cambiamento di calore.

La sonda in dotazione è in grado di registrare anche il ph della pelle, dando in questo modo la  prova che chi vestiva quelle mutande era il proprio compagno.  Il processore è anche connesso con dei fili che registrano la forma dello slip in modo da verificare eventuali cambiamenti di posizione. Dopodiché basta connettere lo slip con il processore ad un computer, che saprà rivelare se l’indumento è stato tolto e precisamente per quanto tempo. L’indumento è anche ergonomico e si può lavare semplicemente come gli altri intimi.

Una volta letta la descrizione del “pant” risultano lampanti numerosi dubbi e perplessità, su un indumento che ha poco di affidabile e credibile. Avere la necessità di svelare un tradimento è ben altra cosa anche perché spesso comporta turbamenti psicologici e dei fastidi anche a livello fisico. Chi ne ha reale bisogno si affida ovviamente ad aziende che lavorano nel campo della sicurezza e della sorveglianza. Uno degli strumenti più utilizzati, oltre alle microspie, è sicuramente lo spy phone o cellulare spia. E’ un prodotto assolutamente invisibile che facendo sentire così il partner libero di agire. Con numerosissime funzionalità il software è in grado di fornire risposte certe ed innegabili.

40enni alla ribalta: tre su quattro hanno un amante

Il tradimento è una passione, anzi un vizietto molto diffuso a tutte le età. Se n’è interessato in maniera particolare, un sito di incontri extraconiugali. Ne è risultato che le donne con più di 40 anni sono quelle che meno si scandalizzano davanti a qualche piccola scappatella e parlano tranquillamente tra di loro di rapporti intimi. In Italia, nonostante le abitudini, si ha ancora molto pudore a parlare della propria vita intima (non di quella degli altri), soprattutto per il gentil sesso, ma questo sondaggio indica un cambio di indirizzo per le donne tra i 40 e i 49.

Il 63% delle signore intervistate ammette di sentirsi più sicura e molto più disinibita  dopo aver superato la soglia della quarantina. Qualcuno sostiene che i 40 anni di solito segnano la fine di tante insicurezze. Oggi, che la prima gravidanza si è spostata più in là forse qualcosa è ulteriormente cambiato.

Per il 49% è la paura più grande è che il proprio compagno non accetti il cambiamento che le costringe a non assecondare la voglia di nuove esperienze. Atteggiamento non di certo condannabile. Infatti in molti casi si ricorre allo strumento più attendibile per smascherare un tradimento: il cellulare spia Endoacustica Europe. Spesso, a seguito di alcuni atteggiamenti “strani” da parte del partner, si scopre una relazione extraconiugale tenuta ben nascosta. Più della metà fissa incontri per vivere realtà nuove e di svago rispetto a ciò che trova a casa.

Il dato più grave rappresenta quello dell’insoddisfazione. Il 67% delle donne dichiara di non essere appagate nel proprio matrimonio. Tre donne su quattro ha un amante. Insomma, non male come percentuale. Meglio munirsi in anticipo!

Una persona su tre spia le mail del proprio partner

Mancato log-out, password poco sicure, ma soprattutto piccoli strumenti di monitoraggio. E’ questo ciò che facilita il controllo della posta elettronica del partner.  Secondo una ricerca di Google, realizzata su un campione di 2.000 persone in Italia, una persona su tre ha sbirciato almeno una volta la posta elettronica altrui.  Mail, documenti e informazioni sono spesso sotto la lente di ingrandimento di partner sospettosi.

La poca sicurezza delle password è uno degli “aiutini” per aver accesso al mondo informatico del partner. Pare infatti che il 10% degli utenti scelga il nome del proprio cane o gatto come password, mentre l’8% usa la  parola “password”. C’è chi poi rischia ancora di più, come quel 6% di persone che lascia la password appuntata su un post-it nei pressi del pc. Il 13% degli italiani dichiara di essere entrato in un account altrui indovinandone la password, approfittando del mancato log-out da una sessione attiva o per mezzo di strumenti di controllo. Fra questi, un terzo (33%) è entrato in quello del partner, atteggiamento soprattutto maschile, e quasi un quinto in quello del proprio ex (17%), questa volta però con una buona prevalenza delle donne. Uno su dieci ha, invece, cercato di indovinare la password di un collega di lavoro.

E forse indovinare non è così difficile come sembra, dal momento che addirittura l’11% dichiara di usare come password una data significativa, ad esempio l’anniversario di matrimonio, mentre l’11% ricorre alla data di nascita di un parente stretto. Il 62% cambiano la password solo quando diventa necessario, solo il 24% lo fa regolarmente, mentre il 16% dichiara di usare sempre le stesse password. In generale le donne sono più inclini a condividere la password con i propri partner. Più della metà degli intervistati scrive le proprie password da qualche parte: un diario, un file nel proprio PC, il proprio telefono, un post-it.

Se tutto ciò non dovesse avvenire, niente paura. I partner più smart si sono dotati di piccoli strumenti come key hunter e key record che, in modo del tutto discreto, consentono di memorizzare non solo password ed email, ma tutto ciò che viene digitato sulla tastiera del pc. Dunque una valida alternativa per chi è a contatto con partner più attenti alla propria sicurezza informatica.

C’è da riconosce che il più delle volte chi decide di controllare il partner, ha già una forte motivazione per farlo: sospetto di tradimento o di qualche affare poco chiaro. Dunque diventa di stretta necessità andare a verificare alcuni dubbi ed incertezze, meglio farlo con strumenti affidabili.

Come scoprire se si è traditi

tradimento microspie

Avevate appena iniziato una relazione con la ragazza più bella del mondo e per i primissimi tempi la storia sembrava andare per il verso giusto. Ultimamente però il suo comportamento è cambiato e lei, per qualche strana ragione, ha perso interesse nel sesso, è diventata più chiusa e misteriosa e nonostante le vostre domande continua a convincervi che è tutt’ok.

Una situazione molto frequente in Italia e non solo, e non è nostra intenzione procurare un allarme ma se tradiscono coppie sposate… E’ importante che scopriate se la vostra ragazza o il vostro ragazzo vi tradisce prima di compiere il grande passo del matrimonio e per quanto un’inaspettata scoperta possa provocare in voi dolore e rabbia, certamente sarà meno peggio di arrivare ad avere danni psicologici ed economici a cui una separazione coniugale può condurre.

Uno dei metodi migliori per scoprire se la vostra fidanzata vi tradisce è quello di sorvegliarla facendo però molta attenzione a non farvi scoprire. Fate attenzione a nuove amicizie, cambiamenti di orari di lavoro, nuovi interessi come la palestra, chiamate che vengono interrotte nel momento in cui voi vi avvicinate a lei/lui, sono tutti segnali che potrebbero essere campanello d’allarme per qualcosa che non va.

Oggi esistono in commercio tantissimi prodotti professionali che utilizzano gli investigatori privati, ma che alcune aziende hanno voluto rendere disponibili anche per privati, venduti con discrezionalità e nel totale rispetto della privacy. Uno dei migliori prodotti che è possibile utilizzare per rivelare un tradimento è certamente un cellulare spia, che, regalato alla persona può riuscire a trasmettervi tutte le chiamate, gli sms e molte altre informazioni importanti.

Un’alternativa senza dubbio interessante ad un cellulare spia, è l’installazione di microspie a livello ambientale, dispositivi intelligenti che da distanza illimitata riescono a trasmettere informazioni senza che nessuno potrà avere il minimo sospetto.

Infedeltà: 8 indizi del tentativo di coprire le tracce di un tradimento

Alcuni mariti infedeli possono essere eccessivamente prudenti, e l’azione stessa di nascondere tracce o indizi potrebbe essereil motivo che li fa scoprire.

Per una moglie tradita, la cosa importante è sapere cosa cercare, e dove.

Qui di seguito troviamo una piccola lista con 8 segnalii di infedeltà che possono far scoprire un marito fedifrago che cerchi di coprire le sue tracce.

Cancellare l’archivio storico del cellulare
Se ogni tanto date un’occhiata al cellulare di vostro marito, e scoprite che ha improvvisamente iniziato a cancellare tutti i suoi SMS, i messaggi in segreteria e la lista delle chiamate in entrata ed in uscita, questo potrebbe essere un segno che ha qualcosa da nascondere. Nessuno si prende la briga di cancellare tutte le attività del proprio telefono cellulare in maniera sistematica e costante, a meno che non voglia fare in modo che occhi indiscreti non vedano determinate cose. Se potete, controllate la bolletta del telefono cellulare per scoprire di più.

Cancellare l’archivio storico del computer
Proprio come potrebbe cancellare i dati dal proprio cellulare, un marito infedele potrebbe fare altrettanto sul suo computer, cancellando le tracce di tutti i siti web visitati recentemente,per coprire le tracce della sua attività su Internet, e non far vedere dove è stato. Quali siti incriminati ha visitato? Siti di incontri per adulti? Siti pornografici? Ha un indirizzo email segreto? Scoprirlo è la vostra missione.

Nascondere estratti conto, fatture della carta di credito e bollette del cellulare
Se è passato un certo tempo dall’ultima volta che avete visto un estratto conto della carta di credito o della banca, o una bolletta del telefono cellulare di vostro marito, siete consapevoli del fatto che un marito infedele potrebbe nascondere questi documenti per coprire eventuali segni di tradimento. Questi elementi potrebbero far parte di una traccia incriminante ben definita che, nelle intenzioni di vostro marito, voi non dovreste assolutamente vedere.

L’estratto conto di una carta di credito può rivelare fiori, gioielli o altri regali acquistati per qualcuno che non site voi, o cene in ristoranti di lusso con un’amante. Le bollette del telefono cellulare possono mostrare la lista delle chiamate in entrata e in uscita. L’estratto conto della banca potrebbe riportare prelevamenti di denaro sospetti tramite bancomat. Un marito infedele, in genere, tenta di coprire le sue tracce, tenendo queste cose a distanza dalla vostra vista, se contengono le prove della sua infedeltà.

Farsi la doccia appena rientrato a casa
Se quando rientra, lui punta dritto verso il bagno per farsi una doccia, potrebbe avere fretta di lavare via l’odore del sesso con la sua amante, o quello del suo profumo. Se non aveva tale abitudine in precedenza, questo potrebbe essere un indizio rivelatore.

Tornare a casa fresco di doccia
Se quando arriva a casa ha addosso l’odore di chi è appena uscito dalla doccia, potrebbe esserci qualcosa che non va. Potrebbe essere segno di un evidente tentativo di lavar via un odore che non voglia farvi annusare. Può avere fatto la doccia a casa della sua amante o presso l’hotel dove si sono incontrati. L’indizio potrebbe essere se ha i capelli ancora leggermente umido, o se profumano di uno shampoo diverso da quello usato in casa.

Cambiare la biancheria del letto
Siate molto sospettose se tornate a casa e scoprite che vostro marito ha cambiato le lenzuola del letto, soprattutto se non lo ha mai fatto prima. Questo è un comportamento tipico di un marito traditore, che ha portato la sua amante a casa vostra e nel vostro letto. Per impedirvi di trovare macchie, fluidi corporei, o capelli sparsi sulle lenzuola, un marito infedele cambia la biancheria da letto nel tentativo di coprire le sue tracce.

Mettere asciugamani puliti in bagno
Strettamente legato all’indizio di cui sopra, è anche l’azione di cambiare gli asciugamani in bagno se non lo ha mai fatto prima. Si tratta di una comune copertura per chi ha appena portato la sua amante a casa, mentre la moglie o fidanzata è assente, e uno dei due (o entrambi) ha fatto una doccia dopo avere consumato il peccato. Non potendo certo lasciare gli asciugamani appena usati ad asciugare lì in attesa delle vostre domande, li nasconde nel fondo della cesta e mette gli asciugamani freschi.

Fare il bucato
Se lui improvvisamente inizia a fare il bucato, quando non lo ha mai fatto prima, e senza che nessuno glielo chieda, potrebbe non essere un improvviso bisogno di rendersi più utile in casa. Un altro indizio collegato potrebbe essere il fatto che lui inizia a portare i propri abiti in tintoria, specialmentese fino ad allora lo avete sempre fatto voi. Questo potrebbe essere un segno che sui suoi vestiti ci siano macchie o odori che lui non vuole che voi possiate notare.

Questi sono 8 i segni tipici di un tradimento da parte di un marito o di un convivente che sta cercando di nascondere le prove di una relazione, o di coprire le sue tracce. Non fatevi ingannare dai suoi trucchi. Rendetevi conto che se vi sta tradendo, ci potranno essere molti altri segni rivelatori. Molti di essi saranno più sottile e facili da trascurare da parte sua. Come al solito, l’importante è sapere cosa cercare.

14 tipi di donne a rischio infedeltà

Alcune donne sono più a rischio di altre, quando si parla della possibilità di tradire i propri mariti o fidanzati.
Qui di seguito abbiamo elencato 14 tipi di donne che potrebbero essere a rischio di avere una relazione extraconiugale, senza la pretesa di dire che non possano essercene altre…

Se siete sposati con una donna di questo tipo, o una di esse è la vostra fidanzata, il pericolo di tradimento potrebbe essere dietro l’angolo. Tenete presente che ogni donna potrebbe far parte di una o più di queste categorie.

L’annoiata
Una donna che si annoia facilmente potrebbe tradire il proprio compagno, solo per il gusto di aggiungere un po’ di “pepe” alla propria vita o per alleviare la sua noia.

La cercatrice di emozioni
Questo è il tipo di donna che tradisce per il gusto dell’eccitazione data dal fare qualcosa di proibito. Per lei, l’infedeltà è l’equivalente di uno sport estremo.

Quella che ha già tradito
Una donna che ha già tradito il proprio partner riuscendo a non farsi scoprire non si farà problemi a tradirlo di nuovo, o a tradire il suo nuovo marito o fidanzato, perché è talmente sicura di sé da pensare che riuscirà ancora a non farsi sorprendere.

La cacciatrice di attenzioni
Una donna che richiede una costante attenzione da parte del partner, potrebbe tradirlo se ritiene che le cure che lui gli dedica non siano abbastanza. Questo tipo di donna è una facile preda per qualsiasi uomo che le dia il livello di attenzione che lei ritiene di meritare.

La materialista
Una donna molto materialista ha un’alta probabilità di intrecciare una relazione con un uomo con una solida posizione finanziaria, per via dei beni materiali che lui può permettersi di fornirle. Si lascia facilmente sedurre con regali in denaro, gioielli, abiti firmati, vacanze di lusso ed articoli di questo genere.

La ninfomane
Una donna con un appetito sessuale notevolmente superiore a quello del suo partner, o il cui marito o fidanzato non sia in grado di soddisfarla tra le lenzuola, ha una probabilità molto alta di finire per tradirlo.

L’esperta a letto
Una donna che abbia avuto una vita sessuale passata molto attiva, o che abbia avuto molti partner a letto prima di sposarsi, potrebbe incontrare delle difficoltà nel restare fedele ad un uomo solo.

L’egoista
Una donna molto egoista potrebbe finire molto facilmente a letto con un uomo che soddisfi il suo ego ed il suo bisogno di sentirsi il centro del mondo.

Il centro delle attenzioni
Una donna che ami essere messa al centro delle attenzioni delle persone che la circondano potrebbe facilmente tradire il suo partner con qualcuno che spasimi per lei e la metta al centro della sua vita.

La donna con poca autostima
Una donna che abbia poca stima di sé stessa può rivelarsi una facile preda per un uomo che la corteggi, la faccia sentire bella ed importante o comunque aumenti la sua autostima.

La “Party Girl”
Se si circonda di amici ed amiche e spesso va in giro per locali fino a tarda notte, il suo stesso stile di vita la rende molto vulnerabile alla possibilità di un tradimento.

L’alcolizzata o la drogata
Una donna che faccia eccessivo uso di bevande alcoliche potrebbe cedere alla tentazione di una scappatella, specialmente se il bere riduce le sue inibizioni e la sua capacità di autocontrollo. Una donna che faccia uso di droghe, potrebbe vendere il suo corpo per una dose. Entrambi questi tipi di donne potrebbero tradire senza pienamente rendersi conto di quello che stanno facendo.

Quella che ha molti amici (uomini)
Le amicizie con persone del sesso opposto sono spesso il punto di inizio di una relazione clandestina. Più una donna frequenta un uomo con cui ha una conoscenza solo platonica, maggiore è il rischio che questa relazione si trasformi in altro, a meno che il suo amico non sia omosessuale.

Quella con amiche che tradiscono
Mai sottovalutare l’influenza delle amicizie. Se la maggior parte delle sue amiche ha una relazione clandestina o tradisce il partner occasionalmente, anche lei potrebbe finire ben presto per provare a fare altrettanto.

Come scoprire se vi sta tradendo
Qualsiasi uomo che sia sposato o abbia una relazione stabile con una donna che faccia parte di una o più di queste 14 categorie, dovrebbe imparare come fare per riconoscere I primi segnali di una possibile infedeltà. Se non è in grado di rendersi conto che la propria moglie o fidanzata lo sta tradendo, potrebbe trovarsi ben presto a fronteggiare il dolore e l’umiliazione di un tradimento.

Calendario

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Ago    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001

Login

ADS

 CELLULARI SPIA O SPYPHONE
spyphone Uno spy phone, o cellulare spia, è un normale cellulare su cui viene installato un software spia capace di intercettare qualsiasi azione intrapresa sul cellulare stesso (chiamate, SMS, foto ecc.). Il software spia per spyphone è funzionante sulla maggior parte degli smartphone con sistema operativo Android, iOS e Blackberry.

 MICROREGISTRATORI
Nuovissimi microregistratori digitali con durata di registrazione fino a 1200 ore. Utilissimi per raccogliere prove o scoprire tradimenti di ogni tipo. I modelli ad attivazione vocale VAS permettono inoltre una maggiore autonomia di consumi. Affidabilità, efficacia e prezzo conveniente.
 MICROFONI DA MURO
Microfoni da muro per ascoltare attraverso pareti fino a 70 cm. Microfono ultrasensibile professionale, ad elevatissima sensibilità, dotato di microfono ceramico ad alta sensibilità, per rivelare anche i più piccoli rumori. Suono limpido e stabile. Prese per registratore, ed auricolare.
 CAMUFFATORI DI VOCE
Cambiavoce telefonico se interposto fra la cornetta e il telefono, cambierà letteralmente la vostra voce in un’altra. Trasforma qualsiasi voce in maschile o femminile, adulto o bambino. Il camuffatore di voce può essere adattato a telefoni cellulari, cordless, altoparlanti e microfoni, sistemi di registrazione, o collegato a centraline telefoniche. La voce riprodotta non è robotizzata ma umana.
 LOCALIZZATORE RF
localizzatore rf

Localizzatore di oggetti, studiato appositamente per coloro che hanno l’esigenza di tenere sotto controllo i loro animali domestici, ad un costo assai limitato, ma non solo puo' anche essere utilizzato per ritrovare oggetti preziosi, localizzare bici da corsa rubate e automobili parcheggiate.

 ALLARME ANTI-ANNEGAMENTO E ANTISMARRIMENTO
localizzatore rf

Allarme anti-annegamento e antismarrimento è un sistema di protezione che combina un allarme anti-annegamento ed uno anti-smarrimento, ed è particolarmente efficace come sistema elettronico di sicurezza per proteggere i vostri bambini o animali domestici.

ARTICOLI IN RILIEVO

Cyberstalking e sistemi tecnologici di prevenzione

15 Set 2016

cyber-stalking

Che la tecnologia abbia apportato alle nostre vite notevoli vantaggi è fuori discussione. Spesso però tendiamo a minimizzare i pericoli derivanti dall’utilizzo incauto degli strumenti tecnologici messi a nostra disposizione. Uno dei casi più emblematici in tal senso è quello che concerne lo stalking online, o cyberstalking, ovvero la molestia perpetrata a danno di individui che utilizzano la rete per comunicare tra loro. Anche qui la forma persecutoria assume le …

Stalking citofonico. Un modo tutto nuovo di importunare

10 Set 2015

stalking-woman

È successo qualche giorno fa a Centocelle, alle porte di Roma. Un tizio insiste pigiando più volte sui tasti del citofono, gridando a squarciagola di volere del denaro. Quando si rende conto che la sua richiesta rimarrà ancora una volta inascoltata, strappa via con forza il citofono dal muro aiutandosi con un taglierino. La proprietaria del condominio preso di mira da mesi dallo stalker lo riconosce immediatamente e lo denuncia …

Stalking all’interno dell’azienda, scattano le manette

22 Lug 2014

Per nove volte ha vuotato una bottiglia d’acqua sulla stampante della collega mandandola in tilt. La donna ha poi riferito anche di aver trovato delle croci segnate sulle fotografie dei figli. Per una serie di “dispetti” il cui movente è ancora poco chiaro, un uomo di 65 anni della provincia di Brindisi, dipendente della Provincia, è stato raggiunto da un’ordinanza cautelare con cui si dispone il divieto di avvicinamento alla …

Sei vittima dello stalking? Ecco cosa fare

16 Dic 2013

Il reato di stalking si configura quando qualcuno (spesso, un ex partner) compie una serie di atti (che possono essere minacce o molestie, ma anche atti apparentemente innocui, come l’invio continuo di indesiderati sms, fiori, o biglietti) tanto da compiere violenza psicologica nei confronti della vittima ingenerandole un comprensibile stato di ansia e paura oppure costringendola a cambiare abitudini personali (sostituire utenza telefonica, cambiare residenza, ecc.) o ancora ingenerandole un fondato timore per la propria …

Il team che rapisce le ragazzine adescandole su Facebook

31 Ott 2013

Una macchina organizzativa ben strutturata ha portato al rapimento di una tredicenne bresciana, portata fino a Lugano da un adulto conosciuto via Facebook e affetto da turbe sessuali. All’inquietante piano hanno preso parte più persone, un gruppo organizzatosi per agganciare giovanissime prede attraverso i social network. L’episodio ha avuto inizio a settembre quando la ragazzina, che frequenta la scuola media a Isorella, a sud di Brescia, ha allacciato un’amicizia attraverso …

358 telefonate e 500 sms in un mese: l’amante diventa stalker

16 Set 2013

Dodici anni da amanti, tra incontri segreti e bugie. Poi la fiamma dell’amore si è spenta, almeno per lei, che ha deciso di troncare la relazione. Un duro colpo per lui, che non si è rassegnato dinanzi alla decisione. Ma riconquistarla si è rivelato impossibile. Così è scattata la presa di posizione: «O con me o con nessuno». La delusione si è già trasformata in ossessione: in un mese 539 …

Allarme stalking all’interno dei condomini

30 Mag 2013

Liti condominiali per volumi troppo alti, pulizie, sacchetti di immondizia nel pianerottolo o gestione degli spazi comuni sono all’ordine del giorno in quasi tutti i condomini. Pare che negli ultimi tempi siamo numerosi i casi in cui la tensione tra vicini sfocia in veri e propri episodi di stalking. L’allarme è stato lanciato dall’associazione degli amministratori di immobili, che ovviamente consiglia alle vittime di rivolgersi in primo luogo all’amministratore di …

Due persone in pochi giorni sfigurate con l’acido dagli ex

3 Mag 2013

Le storie d’amore finite male possono divenire davvero pericolose e spesso sono fonte di atti di stalking e persecuzioni che sfociano in vere e proprie violenze. Ne sono esempio due tragedie avvenute di recente. La prima riguarda un’avvocatessa di 35 anni, Lucia Annibali, aggredita nei pressi della sua casa, a Pesaro, da un uomo con il volto coperto che le ha gettato sul viso dell’acido. La donna ha aperto il portone …